SINDACATO ITALIANO APPARTENENTI ALLA POLIZIA - IL SINDACARO DEI POLIZIOTTI

Ultime Notizie
08 maggio 2019 | Primo piano

TAR LAZIO: AMMESSI AL CONCORSO IDONEI ALLA PROVA SCRITTA CHE HANNO SUPERATO 26 ANNI DI ETA'

Da un’agenzia di stampa apprendiamo che il Tar Lazio ha ammesso gli idonei della prova scritta al proseguo dell’iter concorsuale. Siamo soddisfatti poiché quanto da noi sostenuto ha trovato una congrua definizione, considerata la delicatezza della materia e che si tratta di consentire una chance di lavoro a centinai di giovani, esclusi dalla prosecuzione delle prove a causa della modifica delle regole in corso d’opera (...)

  Scritto da siappolizia   |     Hits: 2162

 ...

Il lancio di agenzia di fatto specifica che “decine di partecipanti al concorso della Polizia di stato 2017 potranno partecipare alle prove fisiche di selezione, così come ha
deciso il Tar del Lazio con una serie di ordinanze con le quali ha ammesso gli idonei della prova scritta e alle prove successive, statuendo l'illegittimità dello scorrimento
effettuato sui nuovi criteri selettivi applicati retroattivamente. Si tratta dei primi provvedimenti collegiali emessi, ad oggi, dai giudici amministrativi. Il Tar, considerato che
l'Avvocatura dello Stato, nel costituirsi in difesa del Ministero ha fatto presente che, il 23 aprile scorso, è stato pubblicato un ulteriore decreto con cui è stato ha formalizzato
l'elenco degli aspiranti all'assunzione e il relativo calendario delle convocazioni ai successivi accertamenti concorsuali, ha ritenuto necessario acquisire l'elenco stesso
(allo scopo è stato concesso un mese di tempo per il deposito), disponendo nelle more l'ammissione 'con riserva' dei ricorrenti alla prosecuzione delle prove concorsuali.
Udienza di merito già fissata il 3 aprile 2020”. I giovani in questione avevano partecipato a un bando che prevedeva un limite di età di 30 anni e hanno svolto con esito
positivo la prima e determinante prova; poi con una legge hanno cambiato in corsa le regole del gioco inserendo il limite d'età di 26 anni, ed escludendoli di fatto. Ad oggi
sono oltre 1800 persone ad essere coinvolte e, di fatto, quanto stabilito dal Tar Lazio eviterà ingenti risarcimenti danni in capo allo Stato.

Roma, 8 maggio 2019

La Segreteria Nazionale

Galleria Immagini

Scarica le risorse allegate

Pubblicato mercoledì 08 maggio 2019 alle ore 19:21.